Anello Anticoncezionale

Gli anello anticoncezionale rappresentano una forma moderna di contraccezione in alternativa al contraccettivo orale. E’ la soluzione ideale per le donne in età fertile che hanno riscontrato un certo grado di intolleranza nei confronti della pillola o che hanno problemi ad assumerle in maniera regolare. Le ricerche effettuate sull’importanze di un uso regolare della contraccezione orale indicano infatti che una mancanza di disciplina nell’assumere la pillola risulta in una riduzione della protezione in un caso su cinque, e secondo le statistiche, quasi il 50% delle donne non assume la pillola seguendo le raccomandazioni del medico o del foglietto illustrativo. Quindi, per rispondere alle esigenze di questa porzione di pazienti, è stato messo a punto l’anello vaginale come nuovo sistema di contraccezione. Diversi studi clinici hanno confermato che l’anello vaginale non solo è efficace ma è anche sicuro per la salute della paziente. E’ caratterizzato da un efficienza maggiore rispetto alle pillole anticoncezionali, perché l’errore umano ha un impatto minimo.

nuvaring

NuvaRing - without prescription

Il NuvaRing è un contraccettivo innovativo che fu introdotto sul mercato già nel 2001 e rimane tutt’ora l’unico sistema di contraccezione ormonale intravaginale. L’anello anticoncezionale va introdotto solo una volta al mese e va tenuto per un periodo di tre settimane, durante le quali c’è un graduale rilascio degli ormoni. In questo modo il NuvaRing è in grado di proteggere dalle gravidanze indesiderate in maniera molto più efficiente rispetto alle pillole, che invece vanno assunte tutti i giorni allo stesso giorno. Un altro vantaggio del NuvaRing è che esso rende le mestruazioni meno abbondanti e dolorose. Inoltre, l’anello rappresenta un fattore di protezione contro le cisti dell’ovaio e il cancro della cervice.

Product details Buy now!

Cosa sono gli anello anticoncezionale?

L’anello vaginale ha un diametro di circa 5 cm ed è realizzato con un biomateriale flessibile e trasparente (etilene vinil acetato) resistente ai danni meccanici e caratterizzato da un’eccellente aderenza alle pareti interne della vagina. Finora esiste solo un sistema di contraccezione vaginale in commercio sul mercato europeo: il NuvaRing. Ogni anello contiene circa 2.7 mg di etinilestradiolo e 11.7 mg di etonogestrel, che vengono rilasciati dalla superficie del polimero in regolari dosi giornaliere lungo il periodo di tre settimane per cui l’anello va indossato.

Chi può usare gli anello anticoncezionale?

Gli anello anticoncezionale sono raccomandati a donne sessualmente attive tra i 20 e i 35 anni di età. La differenza tra le pillole anticoncezionali e l’anello vaginale sta nel metodo di rilascio degli ormoni nell’organismo. Nel caso dell’anello contraccettivo vaginale, il rilascio avviene in maniera regolare e prolungata.

L’efficienza e la comodità del NuvaRing sono le ragioni principali per cui è usato diffusamente in oltre 32 paesi. Chi desideri provare la contraccezione intravaginale dovrà consultarsi con un medico oppure ordinare l’anello direttamente sulla nostra clinica online. Per poter acquistare il NuvaRing online è necessario compilare un breve modulo online che svolgerà il ruolo di consultazione medica. Se non si riscontrano controindicazioni all’uso del farmaco, il medico rilascerà una prescrizione, che sarà poi presa in consegna dalla nostra farmacia. In questo modo potremmo garantire che tutti i farmaci offerti sulla nostra clinica sono al 100% autentici e sicuri per la salute del paziente.

Come funziona l'anello vaginale?

L’anello contiene degli ormoni femminili che vengono rilasciati quando l’anello raggiunge una temperatura sopra i 36.6 gradi centigradi, cioè la temperatura del corpo umano. Gli ormoni così rilasciati passano attraverso le pareti vaginali ed entrano nel circolo sanguigno. Gli effetti degli anello anticoncezionale sono gli stessi delle pillole o dei cerotti ormonali. Primo, l’inibizione dell’ovulazione, che avviene entro tre giorni dall’inserimento dell’anello. Senza l’espulsione dell’ovocita, la fecondazione è impossibile. Secondo, si impedisce all’endometrio di ispessirsi, così che il suo spessore sotto i 5 mm renda impossibile l’impianto del blastocista. Infine, il muco cervicale si fa più denso, rendendo più difficoltoso il passaggio dello sperma. L’anello vaginale induce un’infertilità temporanea. Dall’interruzione del trattamento, la normale ovulazione si ripresenta nell’80% delle pazienti dopo circa 20 giorni.

Come vanno usati gli anello anticoncezionale?

Molte donne provano una certa repulsione all’idea di inserire l’anello. Tuttavia, l’applicazione dell’anello è intuitiva e molto semplice e può essere effettuata da sole a casa. Naturalmente il ginecologo potrà assistervi la prima volta che lo provate, ma nella maggior parte dei casi, il manuale allegato al prodotto è sufficiente. L’anello vaginale va inserito verticalmente nella vagina e lasciato sul lato superiore. Dopo l’inserimento l’anello prende una forma ellissoidale e assume da sé la posizione corretta. I test clinici hanno mostrato che tutte le donno inseriscono l’anello nella posizione ottimale in ogni occasione.

Quali sono i benefici dell'anello anticoncezionale?

Nonostante questo metodo contraccettivo possa inizialmente essere considerato più complicato, esso offre molti vantaggi. Molte donne, infatti, sempre più spesso rinunciano alla tradizionale pillola per passare all’anello vaginale, un metodo non invasivo che garantisce alla donna anche un’assoluta discrezione. Anche se viene inserito nella vagina, l’anello non compromette la qualità della vita sessuale e c’è anche la possibilità di rimuoverlo per brevi periodo, ad esempio in caso di visita ginecologica. L’applicazione dell’anello è semplice e intuitiva e non richiede un’assistenza professionale. Usando l’anello non dovrai assumere una certa dose di ormoni ogni giorno, perché l’anello rilascia continuamente e gradualmente gli ormoni necessari. Grazie alla fitta rete di vasi sanguigni e alle proprietà assorbenti dell’area, i principi attivi vengono facilmente immessi nel flusso sanguigno. La concentrazione di ormoni (estrogeni e progestinici) è stata regolata per garantire mestruazioni più regolari.

L’anello vaginale è raccomandato in particolare alle donne che usando le pillole anticoncezionali hanno rilevato un deterioramento delle funzioni epatiche. Con l’anello vaginale, infatti, gli ormoni non vanno a toccare la circolazione enteropatica, che normalmente è la prima fase della transizione. In questo modo si dà sollievo al fegato.

Dopo aver inserito il NuvaRing, l’effetto contraccettivo completo è raggiunto entro tre giorni e si mantiene per 35 giorni dall’inserimento. Con le sue modalità di somministrazione innovative e un rischio ridotto di effetti collaterali, gli anello anticoncezionale sono una forma di contraccezione assolutamente efficace, con livelli di protezione paragonabile a quello delle pillole e dei cerotti ormonali.

Ci sono rischi associati all'uso dell'anello anticoncezionale?

Purtroppo il NuvaRing presenta alcuni svantaggi. Prima di tutto, esso non offre alcuna protezione contro le malattie sessualmente trasmissibili. E’ per questo che le donne che cambiano spesso partner dovrebbero optare per misure contraccettive aggiuntive.

Occasionalmente, l’anello vaginale può scivolare via, anche se si tratta di un’occorrenza molto rara. Può accadere durante l’inserimento stesso oppure andando di corpo. In questi casi l’anello va sciacquato con acqua tiepida e poi reinserito nella vagina. L’aspetto negativo dell’anello vaginale è la necessità di assicurarsi regolarmente che l’anello sia sempre inserito. Se l’anello è rimasto fuori dalla vagina per più di tre ore, l’effetto contraccettivo potrebbe essere compromesso per cui sarà necessario ricorrere a metodi contraccettivi alternativi per una settimana.

Un altro svantaggio dell’anello vaginale è la sua breve validità. Esso può essere conservato per un periodo massimo di tre mesi, dopo i quali perde le sue proprietà. Tuttavia questo periodo può essere esteso di diversi mesi se lo si conserva nel frigo

Si sente la presenza dell'anello inserito?

L’anello anticoncezionale è inserito nella parte superiore della vagina, dove si trovano solo fibre nervose del sistema autonomo, che non trasmettono efficacemente dolore o altri stimoli. Le terminazioni nervose sono molto poche in quest’area, per cui si tratta della posizione ideale anche per inserire gli assorbenti, ad esempio. Con l’attività fisica non si aumenta il rischio di far scivolare via l’anello: è proprio con i movimenti dei muscoli pelvici che l’anello assume la posizione ottimale.

Durante i rapporti sessuali, la donna non sente la presenza dell’anello, mentre può sentirla l’uomo che però non l’associa a sensazioni spiacevoli. Per prevenire qualunque interferenza con il rapporto, l’anello può comunque essere disinserito per la durata del rapporto, ma non può restare fuori per più di tre ore.

Quali sono gli effetti collaterali dell'anello vaginale?

Qualunque forma di contraccezione ormonale può risultare nella comparsa di effetti collaterali, ma nel caso del NuvaRing essi si presentano molto raramente. Le reazioni avverse riportate sono le stesse della contraccezione orale:

  • Mal di testa
  • Gonfiore e sensibilità del seno
  • Nausea
  • Acne
  • Depressione o ansia
  • Ritenzione di liquidi nel corpo
  • Maggiore tendenza all’irritazione della vagina
  • Dolori del basso ventre
  • Secchezza vaginale

Secondo gli studi effettuati, gli effetti indesiderati più seri associati all’uso della contraccezione ormonale, come depressione, ipertensione e trombosi, sono molto meno frequenti nel caso dell’anello vaginale, rispetto ai contraccettivi orali.

L'uso dell'anello è sicuro?

Per garantire la sicurezza del NuvaRing è necessario utilizzarlo secondo le raccomandazioni del medico. I metodi contraccettivi intravaginali non vanno utilizzati da donne in stato di gravidanza o in allattamento. Questo metodo di contraccezione, inoltre, non è raccomandato a chi ha sofferto di infarti o ictus, a chi ha avuto disfunzioni epatiche, a chi è ad alto rischio di trombosi venosa o arteriosa. Il prodotto è sconsigliato anche alle pazienti che soffrono di morbo di Crohn o di emicrania con aura. Gli anello anticoncezionale NuvaRing hanno superato tutti gli esami clinici richiesti e sono sicuri per la salute della paziente. Una concentrazione di ormoni (estrogeni e progestinici) accuratamente calibrata produce un rischio minimo di effetti collaterali e una protezione sicura quasi al 100%. Sulla basa di una consultazione online, il medico deciderà se prescrivere l’anello a ciascuna paziente. L’anello è quindi disponibile solo su prescrizione. Nei casi in cui la visita da un medico sia per voi impossibile potete approfittare della consultazione online gratuita disponibile sul nostro sito. Dopo aver esaminato il vostro quadro clinico, il dottore vi raccomanderà il metodo di contraccezione più sicuro ed efficace. La prescrizione rilasciata dal medico sarà presa in consegna dalla nostra farmacia e sarà inviata via corriere senza costi aggiuntivi. Il pacco arriverà a destinazione entro 24-48 ore dall’ordine.