metronidazolo

Metronidazolo

Il metronidazolo è un antibiotico ad ampio spettro, amebicida e anti protozoario. Il metronidazolo è usato nelle infezioni da protozoi, come Entamoeba histolytica, Trichomonas vaginalis, Giardia lamblia, e infezioni anaerobiche causate da Helicobacter pylori, e Gardnerella vaginalis.

  • Il metronidazolo offre un rapido sollievo dai sintomi più fastidiosi delle infezioni
  • Il farmaco può essere usato nel trattamento di malattie come trichomaniasi vaginale e infiammazioni batteriche del pene o della vagina.
  • Anche dopo una singola dose da 5 compresse da 400 mg (2000 mg in tutto) si può notare un notevole miglioramento.

Come può aiutarmi il Metronidazolo?

Le compresse di Metronidazolo contengono il principio attivo dello stesso nome del farmaco. E’ utilizzato per trattare infezioni causate da batteri e protozoi. Il metronidazolo si è dimostrato un’arma efficace contro malattie causate principalmente da batteri anaerobici. La caratteristica di questo tipo di batterio è che non ha bisogno di ossigeno per riprodursi e crescere. I batteri anaerobici provocano infezioni in diverse aree del corpo, come ossa, intestino, gengive, ecc. Il metronidazolo è usato anche per prevenire infezioni dopo un intervento chirurgico, soprattutto in caso di chirurgia ginecologica o intestinale. Alte dosi di metronidazolo possono penetrare nel cervello, rendendolo utile nel trattamento di ascessi.

Il metronidazolo è anche utilizzato per trattare infezioni protozoarie che provochino:

  • trichomoniasi vaginale
  • amebiasi (Entamoeba histolytica)
  • giardiasi (Giardia lamblia)
  • malattie dello stomaco e ulcere duodenali (Helicobacter pylori)
  • vaginosi batterica (Gardnerella vaginalis)

La riuscita del trattamento con metronidazolo va poi confermata attraverso test su tamponi effettuati sulla zona interessata.

Il metronidazolo è utilizzato nel trattamento di malattie causate dal summenzionato Helicobacter pylori. La presenza di questi organismi è spesso associata alla presenza di ulcere gastriche, che possono essere trattate con successo eliminando l’agente patogeno. In tali casi, il metronidazolo è utilizzato in combinazione con i corretti inibitori che riducono le secrezioni di acido gastrico e aiutano a ricostruire la microflora gastrica, rendendo così più efficace l’antibiotico.

Come agisce il metronidazolo?

L’efficacia del metronidazolo è associata al meccanismo della sua azione. Il principio attivo del farmaco agisce direttamente sul materiale genetico di batteri e protozoi allo scopo di distruggerlo. Con il DNA così danneggiato, questi organismi non sono più in grado di riprodursi e di conseguenza non possono più infettare altre cellule del corpo. In questo modo il sistema immunitario sarà in grado di combattere l’infezione.

Chi può usare il metronidazolo?

Il metronidazolo può essere usato da pazienti oltre i 18 anni di età per il trattamento delle seguenti malattie:

  • Trattamento o prevenzione di infezioni causate da batteri anaerobici contratte a seguito di interventi chirurgici, soprattutto di carattere ginecologico o intestinale.
  • Infezioni batteriche del sangue (sepsi)
  • Vaginosi batterica
  • Amebiasi
  • Giardiasi
  • Infezioni batteriche del cavo uterino o ferite nel canale uterino o nel perineo dovute a parto (febbre puerperale)
  • Casi gravi di polmonite (polmonite necrotizzante)
  • Infezioni batteriche delle ossa o del midollo osseo (osteomielite)
  • Infiammazione del peritoneo
  • Infezioni dentali batteriche
  • Gengiviti

Queste sono solo alcune delle malattie per le quali il metronidazolo può risultare efficace, a conferma dell’ampio raggio della sua azione, nonché della sua efficacia.

Chi deve evitare di assumere il metronidazolo?

Per la maggior parte degli adulti, il metronidazolo non presenta rischi di effetti collaterali. Il farmaco va però usato con cautela nei seguenti casi:

  • disfunzioni epatiche
  • malattie del cervello o del midollo spinale
  • porfiria
  • ipersensibilità o allergia a uno degli ingredienti del farmaco
  • gravidanza e allattamento

Nel compilare il nostro modulo di consultazione medica, siete quindi pregati di fare attenzione a queste controindicazioni per il metronidazolo, poiché un uso scorretto del farmaco può presentare seri rischi per la propria salute o anche per la propria vita

Come va usato il metronidazolo?

Il metronidazolo va usato sempre secondo le raccomandazioni del medico. Di seguito troverete le indicazioni del produttore disponibili sul foglietto illustrativo che accompagna il prodotto.

Il metronidazolo può essere usato in due modi:

  • Un compressa da 400 mg al giorno per 7-10 giorni
  • Una singola dose da 2000 mg (5 compresse da 400 mg)

Le dosi specifiche per ciascun individuo vanno sempre determinate da un medico, che terrà conto della tolleranza del paziente ai principi attivi del farmaco e dello scopo della terapia. Se il paziente tende all’ipersensibilità da antibiotici, la soluzione sarà probabilmente quella della dose più bassa.

Come per tutti gli antibiotici, è importante non assumere bevande alcoliche per 48 ore dopo l’assunzione del metronidazolo. Infine, è importante confermare la riuscita del trattamento almeno due settimane dopo aver terminato il trattamento, per evitare che i test siano falsati dalla presenza dell’antibiotico.

Ci sono effetti collaterali associati al metronidazolo?

La maggior parte dei medicinali presenta un certo rischio di effetti indesiderati. Di seguito troverete un elenco dei possibili effetti collaterali associati al metronidazolo.

Tra i potenziali effetti indesiderati del metronidazolo, ci sono:

  • Disordini gastrointestinali, come diarrea, nausea, vomito, dolori addominali
  • Disturbi del gusto
  • Infiammazione o ulcerazione del cavo orale
  • Riduzione dell’appetito
  • Gonfiore delle labbra, del volto o della lingua (angioedema)
  • sonnolenza
  • giramento di testa
  • mal di testa
  • Atassia
  • Sfoghi cutanei
  • Dolori muscolari o articolari
  • Depressione
  • Disfunzioni epatiche

La lista qui riprodotta di effetti collaterali può essere incompleta. Ulteriori informazioni sui possibili rischi associati all’uso di metronidazolo sono disponibili sul foglietto illustrativo incluso nella confezione. Se notate sintomi preoccupanti è importante consultare il medico o il farmacista, che potranno determinare se continuare il trattamento possa rappresentare per voi un rischio.

E' possibile acquistare il Metronidazolo online?

Le compresse di metronidazolo possono essere acquistate sul nostro sito web. La procedura per l’ordine è molte semplice e del tutto riservata. E’ però necessario che l’acquirente compili un modulo di consultazione medica. Si tratta di una condizione necessaria per la vendita di farmaci online. Se il nostro medico determina che il paziente può utilizzare il metronidazolo senza rischi, sarà rilasciata una regolare prescrizione e l’ordine sarà quindi eseguito. Il farmaco vi sarà consegnato entro 24-48.